Video - Petzl : Petzl Legend Tour Italia: ritorno al futuro | Petzl Italia
Cerca

Petzl Legend Tour Italia: ritorno al futuro

22 Dicembre 2020

Arrampicata

Spesso, guardando il passato, riusciamo a capire il presente e a prevedere il futuro. È il caso del Petzl Legend Tour Italia, che ha l'obiettivo di far rivivere la nascita dell'arrampicata sportiva italiana con alcuni brevi cortometraggi da condividere. L'obiettivo del Petzl Legend Tour Italia è quello di (ri)scoprire le falesie e le storie dei protagonisti di quell'epoca d'oro.

A sinistra, Wafaa Amer e Federica Mingolla al ritorno da Capo Noli. 
A destra, Federica Mingolla sulla mitica via "Viaggio nel futuro", 7c+, a Monte Sordo.

Una storia di rocce e di uomini

È un viaggio tra miti e leggende. Arco, Monte Totoga, Valle di San Nicolò, Erto, Lumignano, Cornalba, Finale Ligure, Sperlonga sono stati gli epicentri della scalata libera in Italia. E Roberto Bassi, Manolo, Hainz Mariacher, Luisa Iovane, Mauro Corona, Bruno Tassi "Camòs", Andrea Di Bari, Jolly Lamberti, Stefano Finocchi sono stati alcuni dei protagonisti di quel periodo. Questi video ci condurranno alla scoperta delle vie storiche, a volte dimenticate. Seguono la storia di chi ha vissuto in prima persona gli anni 80, frequentando terreni inesplorati, ancora da inventare...

 

Laura Giunta e Federica Mingolla all'alba a Capo Noli, Finale Ligure.

Alla scoperta di Finale Ligure

Nel primo episodio partiamo per Finale Ligure toccando Capo Noli, Rocca di Perti, Monte Cucco, Monte Sordo, Rocca di Corno e il Bric Pianarella. Qui la storia conta più dei gradi di difficoltà. Gli sguardi e i sogni del passato hanno contribuito a fare di Finale ciò che è oggi. Quegli arrampicatori visionari sono stati capaci di sfidare i limiti, con fantasia e coraggio. Il viaggio non pretende di essere esaustivo, perché è impossibile condensare interi anni di storia in pochi minuti. Ha solo l'ambizione di suscitare curiosità ed emozioni. Ricorda il brivido della scoperta e la stagione dell'esplorazione...

 

Waafa Amer su una via multipitch al Bric Pianarella.

Video associati