News - Petzl L'avventura si nasconde appena oltre la porta - Petzl Italia
Cerca
Community News L'avventura si nasconde appena oltre la porta

L'avventura si nasconde appena oltre la porta

L'avventura si nasconde appena oltre la vostra porta. Tutto sta nell'incontrarla. E non c'è nemmeno bisogno di andare a cercarla lontano: spesso è sufficiente un'oretta di cammino o d'auto per spingersi… alla fine del mondo. Trascorrere un fine settimana bivaccando, o anche una sola notte, permette di rompere con la quotidianità e di ignorare il passare del tempo.

17 Aprile 2019

Escursionismo, trekking

Vicino a Grenoble, una notte di bivacco sulle rive dei Laghi Robert a Chamrousse: una micro avventura accessibile addirittura con la funivia!

Se facciamo riferimento al sole, per non perdere i momenti più belli della giornata alziamoci prima della sua levata e andiamo a letto dopo il tramonto. Così, le giornate si allungheranno a proprio piacimento. Questo senso di libertà aumenterà le sensazioni, amplificherà le emozioni e ci riporterà all'essenziale. Una tenda, un piumino, una lampada frontale, acqua e cibo: è tutto ciò che serve per essere felici.

Osate sfidare la notte

A fine giornata, individuate una radura nella foresta, un campo o un alpeggio sopra l'abitato, per potervi ritrovare nel bel mezzo del nulla. Dopo aver sistemato la tenda, sedetevi sull'erba, ai margini del bosco e, mentre il cielo diventa scuro, prendete coscienza dei vostri sensi che si risvegliano. Ascoltate la natura. Il minimo rumore assume ora una dimensione completamente nuova. È proprio in questo preciso momento che potete avvertire la magia. Gli animali, di solito invisibili, finalmente osano mostrarsi; e, se non siete sotto vento e rimanete i in silenzio, possono avvicinarsi senza vedervi. Questi incontri effimeri sono possibili solo se accettiamo di integrarci completamente con gli elementi che ci circondano.



Durante il bivacco, se vi alzate prima dell'alba e se rimanete in silenzio durante la notte, potete osservare gli animali che fanno capolino ai margini della foresta.

Ed ecco che appare la fauna…

Assistete al levare del sole l'alba. Gli animali tornano a nascondersi. Magari, nella prima luce del giorno, riuscirete a scorgere le silhouette di una capretta e del suo piccolo che spariscono in silenzio nel fitto del bosco. Sentirete che alcuni uccelli smettono di cantare, mentre altri si fanno sentire. La luce cambia al ritmo dei suoni. Il ronzio degli insetti riempie a poco a poco l'aria, che comincia a riscaldarsi; e il paesaggio, dapprima rivestito di sfumature di un colore blu intenso, si mostra ora con tonalità dorate. Aprite bene gli occhi, perché state vivendo dei momenti unici, che non si ripetono mai nello stesso, identico modo.

Nei pascoli alpini di Chazelet, di fronte al ghiacciaio della Meije, diamo il benvenuto al sole che annuncia l'inizio di una nuova giornata di avventure.

Come degli esploratori

Approfittate della bella giornata che inizia a scombussolare i vostri sensi, partendo alla scoperta dei tesori nascosti della vostra regione. Grazie all'applicazione Geocaching, o interrogando gli uffici turistici, scoverete certamente, vicino a voi, dei luoghi di cui non sospettavate minimamente l'esistenza. Grotte, vecchie coltivazioni di funghi, faglie, cascate, capanne… tanti fantastici luoghi che non sapevate esistessero. Nel caso di grotte o di faglie, visitate solo quelle che sono indicate come accessibili. Equipaggiati con una lampada in grado di fornirvi un minimo di illuminazione e con vestiti caldi e impermeabili, tuffatevi nell'oscurità e dimenticate lo scorrere delle ore oltre la superficie del suolo.

Nel Giura, l'applicazione Geocaching ci ha permesso di scoprire delle grotte deserte ma accessibili, nascoste in un luogo che pensavamo di conoscere come le nostre tasche.

Queste avventure sono semplici, accessibili e facili da vivere. Ci regalano emozioni che sono in grado di cambiare la nostra percezione delle cose. E allora ecco che due giorni sembrano durare un'intera settimana. Questa rottura con la vita quotidiana ci offre un senso di libertà e pienezza, la sensazione di riuscire a riprendere il controllo della nostra vita. Tutto sta nell'accettare di abbandonare la propria zona di comfort. Non perdetevi più, dunque, quei momenti che riescono a trasformare la vita in un'avventura quotidiana. Attrezzatevi per offrirvi queste indimenticabili esperienze sensoriali, e spalancate la vostra porta.

In viaggio o a piedi, partiamo il prima possibile per scoprire la nostra regione. Qui siamo nella Vallée d l'Ubaye, un luogo sublime e incontaminato, perfetto per avventure selvagge e zeppe di emozioni.

 

Una micro-avventura può essere vissuta da soli, con gli amici o con la famiglia. Tutto sta nell'essere ben equipaggiati e osare un pochino.

La vostra check list:

  • Calzature da escursione
  • Abbigliamento da trekking (intimo tecnico traspirante, fleece o soft shell, pantaloni specifici, giacca impermeabile…)
  • Cappellino e occhiali da sole
  • Una piccola trousse per la farmacia
  • Un sacco a pelo
  • 1,5 litri di acqua a persona al giorno
  • Il cibo necessario per ciascun giorno
  • Una lampada frontale
  • La mappa del luogo

Optional : 

  • Una fotocamera
  • Un taccuino o un album da disegno
  • Il binocolo
  • Bastoncini da escursione

News associate