Chi porta le corde in un gruppo con gli sci? - Petzl Other
Cerca

Chi porta le corde in un gruppo con gli sci?

Quando ci si sposta senza essere legati, la corda deve essere pronta per intervenire efficacemente in caso d’incidente. Senza arrivare a preinstallare un paranco nello zaino e senza sovraccaricare gli sciatori di materiale in eccesso, occorre anticipare i rischi, che si presenteranno sull’itinerario previsto, per ripartire il materiale in modo efficace.

Avviso Titolo

  • Leggi attentamente la scheda tecnica prima di guardare le seguenti tecniche
  • Per capire queste informazioni supplementari, è necessario aver letto il manuale tecnico
  • Padroneggiare queste tecniche richiede una formazione specifica.
  • Prima di riprodurle in autonomia, verificate con un professionista la vostra capacità di eseguire queste tecniche in modo sicuro.

Attenzione, qui si parla soltanto del materiale collettivo o di soccorso, il materiale personale pertinente deve essere scelto dall’utilizzatore in base alla situazione.

1. Sci su ghiacciaio con un primo di cordata identificato

Il primo passa davanti per trovare l’itinerario, è lui che rischia maggiormente di cadere nel crepaccio, pertanto non deve essere da solo a portare una corda.

Su ghiacciaio innevato, tutti i membri del gruppo potrebbero essere sorpresi da una trappola. Occorre quindi ottimizzare le possibilità di soccorso avendo almeno due corde per il gruppo, portate da compagni distanti l’uno dall’altro.

Nota: la decisione di sciare legati o non legati su un ghiacciaio si può prendere solo sul posto in base alle condizioni e ai rischi valutati. Non è l’oggetto di questa raccomandazione che tratta soltanto del caso in cui la scelta è fatta dallo sciatore senza essere legato.

 

2. Canalone o discesa con la certezza di non superare il dislivello di oltre 15 m di altezza

Salvo casi particolari (ricerca d’itinerari, condizioni incerte), lo sciatore più abile scende da secondo e porta la corda. Può aiutare il primo dall’alto in caso di problemi.

In caso contrario, se il primo scende un dislivello con la corda e il secondo non riesce a passare, il primo non potrà aiutarlo.

 

3. Canalone o discesa con una doppia prevista di oltre 15 m o senza certezza sugli ostacoli incontrati

Per condividere il peso e l’ingombro, ogni compagno porta un RAD SYSTEM. Il materiale del kit consente d’improvvisare una doppia in numerose situazioni. A seconda dei casi, può essere completato con anelli di corda o chiodi da roccia per realizzare ancoraggi di fortuna.