News - Petzl The speed Project? Una corsa pazza da Los Angeles a Las Vegas - Prima parte - Petzl Schweiz
Cerca
Community News The speed Project? Una corsa pazza da Los Angeles a Las Vegas - Prima parte

The speed Project? Una corsa pazza da Los Angeles a Las Vegas - Prima parte

The Speed Project è una singolare corsa a staffetta di 550 chilometri da Los Angeles a Las Vegas attraverso la Death Valley. Le squadre sono composte da sei runner, oltre agli accompagnatori che seguono i corridori con il camper. Non ci sono regole predefinite, i cambi di testimone avvengono in base alle esigenze dei runner, e solo l'ultimo chilometro dev'essere percorso da tutta la squadra al completo. Scopriamo insieme le avventure dei French Fraires, un team francese nel corso della quinta edizione di The Speed Project.

7 Giugno 2019

Gara notturna

The French Fraires- The Speed Project

5, 4, 3, 2, 1, go! Partiti. Comincia l'avventura!

The French Fraires- The Speed Project"La partenza al porto di Santa Monica, a Los Angeles"

Impieghiamo un paio d'ore per uscire da Los Angeles e ritrovarci tra le pianure solcate dalle valli. Eccoci nei grandi spazi! Poi i paesaggi diventano sempre più piatti, e le montagne con le loro cime innevate scorrono in lontananza. In questa fase della corsa, prestiamo particolare attenzione all'idratazione e alla nutrizione, oltre a non farci male e a risparmiarci nello sforzo di scambiarci il testimone della staffetta senza scontrarci.

The French Fraires- The Speed Project
“Il passaggio del testimone tra due runner

E intanto cala la prima notte…

La prima notte scende dopo 240 chilometri di corsa; i prossimi 100 chilometri saranno terribili. Di notte, il silenzio è assordante e i nostri sensi sono amplificati. Il minimo rumore risuona nell'aria, gli odori sono più presenti e i percorsi sembrano incredibilmente lunghi. Una volta aperta la porta del furgone, eccoci di nuovo sul "ring"; ma i primi passi fuori dal furgone sono sempre i più difficili.

 

The French Fraires- The Speed ProjectIl van dei French Fraires

Una volta soli, ci lasciamo guidare dal raggio luminoso della nostra NAO+, l'unica cosa che ci permette di continuare con serenità sino al prossimo cambio di testimone. La luce illumina, rassicura e dà fiducia. E quando ci sentiamo sufficientemente sicuri, la cosa più bella è spegnere il nostro raggio di luce per ammirare il cielo stellato del deserto del Mojave. Così possiamo contemplare le migliaia di puntini luminosi disseminati nel buio della notte. Poi però, per non accumulare del ritardo, e dato che l'adrenalina è al massimo, si riparte e si riaccende la lampada frontale, fino a raggiungere il punto d'incontro con l'altro corridore.

The French Fraires- The Speed Project
“Solo il raggio luminoso della lampada frontale consente di correre con serenità nel deserto del Mojave”

Ci spostiamo nel deserto nel pieno della stagione dei serpenti a sonagli! Ogni passaggio è il frutto di una meticolosa riflessione. L'obiettivo di questi 100 chilometri non è quello di andare veloce, ma di arrivare interi. Al minimo rumore, voltiamo la testa nella sua direzione, sperando di non affrontare ciò che temiamo, e cerchiamo di inseguire le nostre paure.

Arrivano i primi problemi

Fin dal primo mattino, il sole prende il posto del fascio di luce della lampada frontale, porta il calore e diventa la nostra guida per le ore successive. Il vento si avvicenda alle ore della notte regalandoci i primi malanni: i problemi di digestione, di ipoglicemia, di insolazione…

The French Fraires- The Speed ProjectGli ultimi paesaggi della California sono davvero incredibili

Nel volgere di pochi chilometri ci lasceremo alle spalle lo Stato della California ed entreremo in quello del Nevada puntando verso la sua mitica città, Las Vegas. I panorami ci mozzano il fiato. Gli ultimi paesaggi della California sono incredibili, la luce radente del sole al tramonto dipinge con tinte superbe le montagne e le pianure del deserto.
 

Chi sono i French Fraires?

Tra i quaranta gruppi in partenza, si è presentata al via una sola squadra francese, i French Fraires. Una squadra composta da sei corridori – Alexandre, Charly, Franklin, Josselin, Mathieu e Théo – e dai loro quattro angeli custodi – Amélie, Arjwan, Diane e Justine. Hanno tra i 26 e i 30 anni e vengono da Parigi, dai suoi sobborghi o da Lione.

The French Fraires- The Speed Project
« I sei corridori della squadra: Alexandre, Charly, Franklin, Josselin, Mathieu e Théo. »

News associate