News - Petzl Come scegliere la propria lampada ATEX? - Petzl Schweiz
Cerca
Community News Come scegliere la propria lampada ATEX?

Come scegliere la propria lampada ATEX?

Le lampade Petzl certificate ATEX o HAZLOC consentono di operare in atmosfera esplosiva e sopportano tutte le aggressioni legate alle zone a rischio e agli ambienti confinati. La scelta della lampada è effettuata in funzione del tipo di ambiente in cui la lampada sarà utilizzata. Ciascuno dei parametri ambientali determina quale tipo di lampada ATEX deve essere utilizzata.

5 Dicembre 2018

Accesso su fune e spazi confinati

©Petzl/Lafouche/IGC ville de Paris

Scelta della categoria di lampade ATEX

I vari parametri da definire per identificare la categoria di prodotti da utilizzare in una zona sono i seguenti :

  • Tipo di industrie


  • Tipo di combustibili presenti: polveri (D), gas o vapori (G)
  • Tipo di zone in cui ci troviamo: fare riferimento alla tabella di classificazione delle zone ATEX

La classificazione delle zone ATEX

Le zone ATEX sono classificate in base a due parametri: 

  • il tipo di combustibile riscontrabile (polveri o gas),
  • la frequenza o la durata nel corso della quale è probabile la formazione di un’atmosfera esplosiva. 

Esempio di zona ATEX:

Definire la categoria minima di lampade ATEX

A partire da questi tre parametri, è possibile definire la categoria minima di lampade ATEX da utilizzare:

Nota: il numero associato alla zona di utilizzo non è identico al numero associato alla categoria di attrezzatura:

  • Zone 0 = categoria 1
  • Zone 1 = categoria 2
  • Zone 2 = categoria 3

Scelta della classificazione in base all'ambiente

  • Ambienti tipo gas/ vapori: 

I vari parametri da definire per identificare la categoria di prodotti da utilizzare in una zona sono i seguenti:

Vengono individuate anche le classi di temperatura poiché le varie sostanze possono infiammarsi a diverse temperature. Più bassa è la temperatura d'infiammabilità, più la sostanza è pericolosa. La classe di temperatura di un dispositivo (lampada) è la temperatura massima di superficie che può raggiungere il dispositivo.

In questo modo, si deve scegliere una lampada adatta al corretto gruppo di gas (IIA, IIB, IIC) e alla corretta classe di temperatura, in base al tipo di gas presente sul posto.

  • Ambienti tipo polveri: 

I vari parametri da definire per identificare la categoria di prodotti da utilizzare in una zona sono i seguenti:

Come per i gas, diamo una temperatura massima di superficie raggiunta dal dispositivo. In un ambiente tipo polveri, si dovrà verificare che siano soddisfatte le seguenti condizioni:

  • Temperatura massima di superficie del dispositivo inferiore a 2/3 x temperatura d’infiammabilità di una nube di polveri.
  • Temperatura massima di superficie del dispositivo inferiore alla temperatura d’infiammabilità di uno strato di 5 mm di polveri inferiore a 75 °C.

In questo modo, si deve scegliere una lampada adatta al corretto gruppo di polveri (IIIA, IIIB, IIIC) e alla temperatura massima di superficie in base al tipo di polveri presenti sul posto. 

Classificazione delle lampade frontali ATEX / HAZLOC

News associate