News - Petzl UN PAZIENTE DI 200 ANNI - Petzl Italia
Cerca
Community News UN PAZIENTE DI 200 ANNI

UN PAZIENTE DI 200 ANNI

Alla fine di maggio del 2019, ho accompagnato Cyril Hausin e Severin Murer che stavano curando tre sequoie sull'isola di Rheinau, nel Cantone di Zurigo (Svizzera). Ecco una panoramica di come si svolge la giornata lavorativa di un arboricoltore e alcune delle tecniche necessarie per progredire in sicurezza su un albero.

30 Settembre 2019

Lavoro su piante

Treecare Rheinau - Kloster Rheinau

La giornata inizia il mattino presto; gli uccelli cantano e presto sorgerà il sole. Oggi mi tocca un lungo viaggio dalla Svizzera romanda a Rheinau, nel Cantone di Zurigo. Ho un appuntamento con Severin Murer, un 25enne con un certificato federale che lo abilita alla potatura (CFC), e accompagnerò lui e il suo collega Cyril Hausin durante il lavoro sugli alberi. Cyril è un arboricoltore indipendente che collabora con l'impresa Happy Tree Friends. Ha assunto Severin come aiuto per il lavoro di giornata. Dal treno contemplo la Svizzera che a poco a poco si sveglia.

Una volta arrivato a Rheinau, prendo il sentiero del vecchio monastero che sorge sulla piccola isola del Reno. Il convento fu costruito nell'858, ed è quindi testimone di un lungo passato. Ma i suoi edifici non sono i soli a poter raccontare storie d'altri tempi; anche gli alberi che stanno loro intorno hanno una certa età. Così non mi sorprendo quando Cyril mi spiega che la “clientela” di quel giorno conta un'età di 200 anni: si tratta di tre sequoie, che secondo me sono sovradimensionate e che stanno aspettando la loro cura di bellezza, cioè di venire liberate dai rami morti.

Treecare Rheinau - Installation

Dopo una breve analisi dell'albero, Severin e Cyril si preparano a lanciare l'AIRLINE, che consentirà loro di montare successivamente la corda di lavoro. Severin fa il suo lancio e lascia filare il sacchetto di sabbia a tutta velocità sull'albero. Sfortunatamente, sulla traiettoria c'è un ramo, e il JET, il sacchetto da lancio, gli sbatte contro. Ci vorranno diversi tentativi per posizionare l'AIRLINE sull'albero in modo ottimale. Oltre a molta abilità, è necessaria un po' di fortuna! Dopo l'installazione della corda di lavoro, inizia la salita sui bloccanti. Vedendo la velocità con cui i due giovani scompaiono sull'albero, ho l'impressione che la mia salita duri un'eternità.

Arrivati in cima alla corona dell'albero, riprendiamo brevemente fiato, approfittando della splendida vista sul Reno. Pochi attimi dopo, Severin e Cyril cominciano a rimuovere il legno morto. Entrambi gli arboricoltori lavorano in modo efficace sotto la corona e girano come in un balletto intorno all'albero. I miei movimenti di principiante assoluto appaiono molto più impacciati. Ma dopo una breve momento di assuefazione, mi impadronisco anch'io della tecnica necessaria e mi godo “l'ondeggiare” sull'albero. L'operazione non dura a lungo e in breve la prima sequoia, che misura più di 45 metri di altezza, è terminata. Adesso tocca agli altri due alberi…

Treecare Rheinau - Ascension

Dopo le tre sequoie trattate con successo, per finire la giornata rimangono ancora da liberare dal legno morto due tigli. Lascio da soli i due potatori. Nel momento in cui prendo posto sul treno, mi accorgo che sta per arrivare un temporale. Spero che Severin e Cyril abbiano finito per tempo. Ripenso alla giornata appena trascorsa. Il lavoro del potatore è estremamente interessante e vario, tuttavia necessita di un vasto repertorio di tecniche e di conoscenze di botanica.

Durante il lavoro, abbiamo avuto abbastanza tempo per discutere della professione di Severin e dell'attrezzatura utilizzata.

******

Severin, da quanto tempo ti dedichi alla potatura?

Da tre anni e, dall'agosto 2018, con un CFC.

 

Come descriveresti il tuo lavoro?

L'arborista è lo specialista dell'albero: dal momento in cui si pianta il giovane albero destinato a crescere, alla cura dell'albero vecchio, come pure nei casi particolari, possiamo fare tutto con le nostre tecniche di corda.
L'altro settore di attività della professione consiste nella valutazione della solidità dell'albero. Nell'analizzare se esiste un pericolo in caso di rottura; nel definire e applicare le misure di protezione dell'albero e nel redigere una perizia.

 

Cosa ti piace del tuo lavoro? Cosa ti sorprende ogni giorno?

È molto vario. Ogni giorno ci troviamo in uno o più siti, e ogni volta si tratta di una nuova sfida. Quindi il lavoro è sempre interessante e dinamico. Ciò che mi piace di più è la salita sugli su alberi alti e vecchi, come pure il far fronte ai casi particolari.

A quali pericoli e a quali difficoltà ti esponi, nel corso del tuo lavoro?

Lavoriamo in altezza, e una caduta può avere gravi conseguenze. Inoltre, non esistono dei punti di ancoraggio standard per il nostro sistema di arrampicata. Con gli alberi non puoi mai calcolare esattamente tutto, quindi è importante rimanere sempre in una zona sicura, disporre delle conoscenze e dell'esperienza necessarie e consultare il proprio collega.
Quando tagliamo o potiamo gli alberi, lavoriamo con strumenti affilati e pericolosi in posizioni quasi impossibili. Perciò risulta molto utile conoscere un ampio repertorio di tecniche di arrampicata, in modo da migliorare la sicurezza e il posizionamento sul lavoro.
È anche essenziale riuscire a fare una valutazione adeguata della solidità dell'albero, per evitare che esso si rompa o si ribalti.

Quali, tra i prodotti Petzl, utilizzi?

Uso principalmente il prusik meccanico ZIGZAG, il freno aggiuntivo CHICANE, oltre a diversi moschettoni e ancoraggi. Lo ZIGZAG è geniale e offre lo stesso comfort e la stessa affidabilità in tutte le condizioni meteorologiche. La combinazione con il nuovo CHICANE mi permette finalmente di salire in modo legale su una corda singola. A causa della mancanza di certificazioni dei dispositivi, oltre che dei consigli tecnici espressi in tutte le lingue che si parlano in Svizzera, fino ad ora l'uso di questa tecnica è stato purtroppo illegale.

Treecare Rheinau - ZIGZAG

Quello che mi piace del bloccante per piede PANTIN è che è molto piccolo. Quindi non interferisce durante la salita e c'è uno scarso rischio di ferire la corteccia dell'albero.

Il sacco PERSONAL 15L mi piace perché è semplice e compatto.

I nuovi moschettoni Petzl sono molto sicuri e resistenti allo sporco, il che significa maggiore sicurezza.

Per finire, uso anche la nuova imbracatura SEQUOIA SRT, che trovo interessante per il suo peso contenuto e il grande comfort.

A quali esigenze del potatore rispondono a questi prodotti?

L'importante è che siano sicuri e affidabili. Dal momento che li utilizziamo sul lavoro ogni giorno, devono garantire un certo comfort ed essere di qualità elevata. In ultimo, ogni arboricoltore sceglie l'attrezzatura tenendo conto delle proprie esigenze, in base all'ergonomia e alla maneggevolezza che gli si confanno di più, indipendentemente dal marchio.

Se potessi modificare e migliorare alcuni prodotti, cosa faresti?

Se potessi scegliere, vorrei avere uno ZIGZAG che può essere utilizzato senza un dispositivo di sfregamento aggiuntivo nella SRT (Single Rope Technique). E soprattutto, vorrei poter disporre di più materiale certificato SRT. Inoltre, sarebbe piacevole avere una variante da 20 litri del sacco PRESONNEL, che vuol dire un po' più di spazio.

Quali prodotti della nuova gamma ti offrono un ulteriore vantaggio nell'uso quotidiano?

Grazie a CHICANE ora posso arrampicarmi in SRT, cosa che mi dischiude una moltitudine di nuove possibilità sull'albero. Questo, secondo me, è tutto un altro modo di arrampicare. Quello che mi piace molto è che posso passare rapidamente dalla DdRT (Double Rope Technique) alla SRT e viceversa.

Treecare Rheinau - Chicane

Per la fase dell'abbattimento, fino ad ora la falsa forcella risultava troppo piccola, oltre un certo diametro del tronco. Ora posso semplicemente attaccare la mia corda con uno strozzamento e, grazie al CHICANE, posso scendere da solo senza alcun attrito aggiuntivo che complica il compito.

Anche un salvataggio con la corda coppia risulta ora semplificato grazie a ZIGZAG PLUS e CHICANE. Prima, non appena si verificava un attrito aggiuntivo, era complicato e scomodo; con CHICANE ora esiste una soluzione semplice, ergonomica e molto veloce. Penso che questo rivoluzionerà anche il salvataggio ai Campionati europei di arboristi.

Infine, il KNEE ASCENT LOOP è un sistema super all-in-one per l'arrampicata su corda singola.

Questi dispositivi meccanici di salita offrono un maggiore senso di sicurezza?

Non necessariamente: con i dispositivi meccanici di risalita ci sono anche dei rischi, ad esempio può capitare di incappare in posizioni a sbalzo, cosa che non capita con i nodi. Esiste un maggiore senso di sicurezza solo con la conoscenza dell'uso corretto delle apparecchiature e con il controllo regolare dei DPI.

Sei un fan delle novità o preferisci le buone vecchie tecniche?

Provo tutto ciò che costituisce una novità, poiché lo sviluppo è sempre in marcia. Ma non tutte le novità sono sempre davvero utilizzabili, e talvolta è necessario tornare alle buone vecchie tecniche. Ma ogni nuova tecnica arricchisce la mia conoscenza e le mie possibilità.

Preferisci lavorare come una corda singola o doppia? E perché?

Entrambe le tecniche hanno i loro vantaggi e i loro svantaggi, e una ragione per esistere. Per i piccoli alberi e per l'abbattimento, preferisco la tecnica in corda doppia. Per i grandi alberi o il taglio del legno morto, ritengo che vada meglio la tecnica a corda singola, poiché ci si può muovere più velocemente e il posizionamento di un punto di ancoraggio risulta facile e senza attrito.
Con la corda doppia mi piace la risalita morbida ed elegante. Con la corda singola, il peso può essere distribuito su più punti, cosa che permette di aumentare la sicurezza. A seconda delle circostanze, il salvataggio dal basso è possibile anche con la corda singola, grazie alla corda che scende. L'importante è che tu e il tuo collega siate sempre informati sulle tecniche utilizzate e che sappiate come reagire in ogni situazione.
Attualmente, in Svizzera, il grosso problema della tecnica a corda singola è che la maggior parte dei potatori non la conosce ancora o non lo sa ancora usare abbastanza bene.

******

Treecare Rheinau - Treecare

Grazie a Severin per l'interessante discussione e a Cyril per la sua pazienza. 

#Moveintrees

Testo & foto: © Christian Peschel