News - Petzl Ueli Steck - Petzl Other
Cerca
Community News Ueli Steck

Ueli Steck

Il 30 aprile 2017, in Népal sulle pendici del Nuptse, Ueli Steck è precipitato mentre si trovava in fase di acclimatazione per preparare il suo progetto di traversata Everest-Lhotse senza ossigeno.

30 Aprile 2017

Ice climbing

Alpinista, climber ma anche trailer, Ueli si era specializzato nelle salite in solitaria in velocità. Dalle Alpi allHimalaya, dallEiger allAnnapurna, attraversava le cime a passo di corsa, sicuramente impaziente di ammirare il paesaggio dallalto…
Da diversi anni, latleta svizzero faceva parte del nostro Team internazionale di atleti. Ogni volta che poteva, gli piaceva raggiungerci. A tale proposito, ha partecipato a numerosi eventi del marchio e a vari filmati Petzl degli ultimi anni: Scottish Ice Trip, Access the Inaccessible… Ueli collaborava inoltre con il nostro ufficio tecnico, in particolare per lo sviluppo dei nostri prodotti dalpismo leggero.

Ueli praticava un alpinismo straordinario, a modo suo, ma consapevolmente, facendo tutto il possibile per garantirsi il successo con un allenamento ai massimi livelli. Apparterrà per sempre alla cerchia ristretta di coloro che sovvertono le regole del gioco e stabiliscono nuove frontiere. Nonostante la sua fama mondiale, luomo è sempre riuscito a restare disponibile, semplice e umile. Lascia un grande vuoto tra noi, lui che tanto ci ispirava…

Ueli, grazie per averci dimostrato che ciò che era possibile poteva essere grande quanto i nostri sogni.

"La mia principale fonte d'ispirazione è la mia sete di conoscenza. La conoscenza garantisce la libertà. Per avere questa conoscenza, è necessario imparare. Per essere libero, devi trovarti a tuo agio e per esserlo, occorre allenarsi spesso lavorando molto. Per acquisire una polivalenza di alto livello, è necessario capire a fondo l'attività, occorre essere appassionati e soprattutto bisogna accettare di ritrovarsi a volte allievi o principianti, per continuare ad imparare ancora. Questo nell'ambito di discipline complementari e diversificate anche se l'obiettivo è unico: avere successo."

 

Video playlist con Ueli Steck

Watch Ueli sending "the Secret" (X, 10) during the Scottish Ice Trip in Ben Nevis

Pubblicazioni

  • Ueli Steck, Speed, ed. Paulsen-Guérin, 2014.
  • Ueli Steck, 8000+, ed. Paulsen-Guérin, 2015.
  • Ueli Steck, Une autre vie, ed. Paulsen-Guérin, 2017.

Risultati importanti

  • Versante Ovest del Pumori (7161 m, Nepal): con Ueli Bühler, 2001.
  • Monte Dickey (Alaska): 2001.
  • Versante Nord dellEiger (Svizzera): "The Young Spider» con Stephan Siegrist, 2001.
  • Versante Nord del Jannu (Nepal): due tentativi nel 2003.
  • Versante Nord dellEiger (Svizzera): "La Vida es Silbar» arrampicata libera con Stephan Siegrist, 2003.
  • Versante Nord dellEiger, del Mönch e di Jungfrau (Svizzera): concatenamento in meno di 25 ore, 2004.
  • Wendenstöcke (Svizzera) "Silberfinger» e "Pilier Excalibur» in solitaria, 2004.
  • Versante Nord dellEiger (Svizzera): in solitaria e d'inverno, 2004.
  • Versante Nord del Cholatse (6440 m, Nepal): prima ascensione in solitaria in 37 ore, 2005.
  • Versante Est del Tawoche (6505 m, Nepal): prima ascensione in solitaria, 2005.
  • Versante Nord dellEiger (Svizzera): "The Young Spider» seconda ascensione e prima in solitaria, 2006.
  • Versante Nord dellEiger (Svizzera): "Via Diretissima», 2006.
  • Picco Est del Gasherbrum II (7710 m, Pakistan): "Magic Line», 2006.
  • Versante Nord dellEiger (Svizzera): via "Heckmair» in solitaria in 3 h 54 min, 2007.
  • Versante Ovest del Pumori (7161 m, Nepal): ascensione in solitaria in 24 ore andata/ritorno, 2007.
  • Versante Nord dellEiger (Svizzera): record di velocità in solitaria in 2 h 47 min 33 s, il 13 febbraio 2008.
  • Versante Nord del Tengkampoche (6500 m, Nepal): "Checkmate» (2000 m / altitudine 6500 m / VI/85, ghiaccio M7+ / 6A0), aprile 2008. Ueli Steck e Simon Anthamatten si aggiudicano per questa prima salita, la Piolet dOr 2009. 
  • Grandes Jorasses (Francia): "Colton Macintyre», record di velocità 2 h 21 min, 2009.
  • Versante Nord del Cervino (Italia): record di velocità 1 h 56 min, 2009.
  • Yosemite (Stati Uniti): "Golden Gate», "California Sun», 2009.
  • Gasherbrum II (8035 m, Pakistan): 2010.
  • Makalu (8485 m, Nepal): ascensione in solitaria, 2010.
  • Shisha Pangma (8013 m, Nepal): ascensione del versante sud in un tempo record di 10 h 30, 2011.
  • Eiger-Mönch-Jungfrau (Svizzera): concatenamento in meno di 12 ore e calata da ogni cima con parapendio, 2012.
  • Annapurna (8091 m, Nepal): ascensione in solitaria del versante sud in 28 h, nel 2013.
  • Alpi: ascensione di 82 cime di oltre 4000 m, dal Pizzo Bernina alla Barre des Écrins, in 62 giorni, senza utilizzo di mezzi motorizzati, 2015.
  • Versante Nord dellEiger (Svizzera): nuovo record di velocità in 2 h 22 min 50 s, 2015

News associate