Sgancio ed evacuazione di un compagno sospeso su un sistema statico - Petzl Schweiz
Cerca

Sgancio ed evacuazione di un compagno sospeso su un sistema statico

Dopo una caduta su un cordino con assorbitore di energia, su un cordino di posizionamento o su una corda a distanza ridotta dall'ancoraggio, il peso dell'infortunato influisce poco sull'allungamento del sistema. Le manovre di soccorso sono relativamente semplici.

Avviso Titolo

  • Leggi attentamente la scheda tecnica prima di guardare le seguenti tecniche
  • Per capire queste informazioni supplementari, è necessario aver letto il manuale tecnico
  • Padroneggiare queste tecniche richiede una formazione specifica.
  • Prima di riprodurle in autonomia, verificate con un professionista la vostra capacità di eseguire queste tecniche in modo sicuro.

Caso n° 1.1:

- Infortunato sospeso su un sistema statico.

(Ad esempio un cordino assorbitore di energia lacerato nella caduta).

- Infortunato in buona salute che non richiede accompagnamento.

- Percorso di evacuazione diretto e libero.

Rispettare le raccomandazioni della nota informativa dell'I’D per la calata con dispositivo sull'ancoraggio.

Sgancio ed evacuazione di un compagno sospeso su un sistema statico.Sgancio ed evacuazione di un compagno sospeso su un sistema statico.Sgancio ed evacuazione di un compagno sospeso su un sistema statico.Décrochage et évacuation d’un équipier suspendu sur un support statique.


Caso n° 1.2:

- Infortunato sospeso su un sistema statico.

(Ad esempio un cordino assorbitore di energia lacerato nella caduta).

- Infortunato che richiede accompagnamento.

Rispettare le raccomandazioni del capitolo Discesa accompagnata con l’I’D.

Sgancio ed evacuazione di un compagno sospeso su un sistema statico.Sgancio ed evacuazione di un compagno sospeso su un sistema statico.Sgancio ed evacuazione di un compagno sospeso su un sistema statico.Sgancio ed evacuazione di un compagno sospeso su un sistema statico.

Situazione di soccorso più complessa: infortunato sospeso su un sistema elastico come una corda lunga

Se l'infortunato è caduto su una notevole lunghezza di corda (oltre i 20 m circa), il peso dell'infortunato allunga la corda in maniera significativa. L’azione del soccorritore deve prendere in considerazione gli effetti dell'elasticità quando sgancia l'infortunato dalla corda.

Vedi il capitolo Sgancio ed evacuazione di un compagno sospeso su una corda lunga.