Soccorso con discesa accompagnata con il RIG - Petzl Italia
Cerca

Soccorso con discesa accompagnata con il RIG

In caso di emergenza durante il lavoro, una rapida soluzione per evacuare un infortunato è la discesa accompagnata da parte del proprio compagno.

Avviso Titolo

  • Leggi attentamente la scheda tecnica prima di guardare le seguenti tecniche
  • Per capire queste informazioni supplementari, è necessario aver letto il manuale tecnico
  • Padroneggiare queste tecniche richiede una formazione specifica.
  • Prima di riprodurle in autonomia, verificate con un professionista la vostra capacità di eseguire queste tecniche in modo sicuro.

Il RIG può essere utilizzato per frenare la calata di due persone, fino al carico massimo di 200 kg. Per migliorare il controllo, la corda deve passare in un moschettone con sistema frenante aggiuntivo.

RIG, carico massimo.
RIG, carico massimo.

Il soccorritore recupera l’infortunato collegandolo al proprio discensore, quindi controlla la calata di entrambi.

RIG, recupero dell’infortunato da parte del soccorritore.
RIG, recupero dell’infortunato da parte del soccorritore.

Esempio di tecnica per il recupero dell’infortunato:

RIG, recupero dell’infortunato, esempio 1/7.

Infortunato sospeso sul RIG

RIG, recupero dell’infortunato, esempio 2/7.

Il soccorritore si cala sulla corda che non è in tensione.

RIG, recupero dell’infortunato, esempio 3/7.

Il soccorritore si collega all’infortunato con un cordino e toglie l’ASAP dall’infortunato (l’assorbitore di energia del soccorritore deve essere adatto all’utilizzo con due persone).

RIG, recupero dell’infortunato, esempio 4/7.

Il soccorritore collega il punto sternale dell’infortunato al proprio RIG mediante un collegamento corto (cordino o semplice moschettone).

RIG, recupero dell’infortunato, esempio 5/7.

Il soccorritore utilizza il RIG dell’infortunato per scaricare la sua corda, recupera l’infortunato sul proprio RIG.

RIG, recupero dell’infortunato, esempio 6/7.

Il soccorritore toglie il RIG dall’infortunato.

RIG, recupero dell’infortunato, esempio 7/7.

Il soccorritore controlla la calata con il proprio RIG e un moschettone di frenaggio aggiuntivo.