Antony Lamiche | Team Petzl - Petzl Italia
Cerca
Community Team Petzl Antony Lamiche

Antony Lamiche

Un bisogno di libertà e di aria pura : "Il mio segno zodiacale è il Cancro, ho la testa tra le nuvole. Tutta la mia vita è una ricerca di benessere fisico e mentale in un ambiente naturale, con persone appassionate che trasmettono energia. Mi piace condividere belle storie di foto o film, nella gioia e nel buon umore. In termini di attività, il boulder è la mia linea guida, ma l'arrampicata in falesia e la montagna hanno un ruolo importante nella mia vita. L'arrampicata è il modo di muoversi più naturale che ci sia. Grazie alla mia attività vivo nei luoghi più belli del mondo per scoprire sempre e incontrare... Sono fanatico dell'arrampicata, mi piace tutto. Anche lo sci, perché la neve farinosa è divertimento immediato. In sintesi, ciò che amo di più e quello che so fare di più è: il boulder, lo sci e mangiare."

Antony Lamiche

Profilo di Antony

  • Data di nascita : 15 Luglio 1977
  • Struttura attuale : arrampicatore professionista, guida alpina
  • Indirizzo : Hautes-Alpes (Francia)
  • Attività : Arrampicata, Boulder
  • Formazione : ENSA, guida alpina, istruttore di sci e arrampicata
  • Data d'ingresso nel team Petzl : 1 Gennaio 2001

Presentazione

Come un giardino zen…

"I miei paesaggi preferiti sono spot di boulder, in quanto hanno veramente un'energia particolare, come per esempio Rocklands in Sudafrica. È un po' come una calamita che mi rende felice e in forma. Scoprire questi luoghi selvaggi e incontrare persone integre è, per me, un puro piacere."

Il mio stile di vita può essere definito così: libero.

"La mia rete è costituita da scalatori, alpinisti e freerider. Mi sento vicino agli appassionati, coloro che si alzano la mattina con l'entusiasmo. Le persone con cui lavoro sono persone con cui mi sento bene. È semplice. L'arrampicatore che mi ispira di più è Philippe Ribière (Petitou). La persona che mi ha commosso di più, in senso proprio e figurato, è mia moglie. Condividiamo tutto. Se oggi non fossi arrampicatore di boulder professionista, sarei sciatore professionista o falegname."

Il mio obiettivo di vita è trasmettere con delle immagini tanto belle quanto possibili.

"Ciò che mi manca è effettivamente il tempo. Non posso prendere tutto. Mi piacerebbe essere un genio dello sport per capire e spostare il mio corpo più facilmente. Una giornata perfetta dovrebbe iniziare con una colazione a base di arance fresche - poi boulder - arenaria o granito a volontà - quindi bici senza consumare troppe energie - poi un po' di sci al tramonto - e una buona serata con gli amici."

L’aneddoto di Tony

"Il successo o la sconfitta si gioca con quasi niente. A volte occorre forzare il destino. Il giorno in cui ho provato "The Fly" (New Hampshire, Québec), ho rischiato di realizzarla al secondo tentativo. Poi maltempo - cattive condizioni - e fine viaggio - partenza per un'altra regione - una mattina mi alzo con la motivazione - prendo l'auto per tornare a un ultimo tentativo - appena prima di prendere l'aereo - questo il fatto."

Photos

Videos

Playlist video con Antony Lamiche

Altre informazioni

Libri

  • "Étoiles et Mont Blanc" Pierre Carrier, Pierre Maillet, Jean-Michel Asselin, illustrazioni di Antony Lamiche, Philippe Schaff, edizione Glénat 2009.

Film

  • King of da kaillasse, TLC production. (Cortometraggio che riassume la mia vita dal mio ingresso nel Team Petzl).

Risultati importanti

Gare

  • Campione di Francia (arrampicata su boulder) 1999 e 2001.
     

Boulder

  • The buttermilks (California USA) "Mandala sit-down-start" (FA - 8b) 2007.
  • Vallouise (Francia) "San ku kai" (9a) 2008.