Visione, problematiche e piano d'azione

 

La storia di Petzl e la volontà di attuare un approccio sociale e ambientale strutturato, autentico, pragmatico e al centro della nostra attività, ci guida nella definizione delle priorità e dei progetti.

BD "Vision, enjeux et plan d'actions"

 

Picto puceSommario, in breve...

 

Picto puceLa visione Petzl: un'economia sostenibile

Il nostro approccio ambientale e sociale prende in considerazione gli impatti diretti e indiretti della nostra attività, dalla progettazione alla distribuzione dei nostri prodotti, ma anche le pratiche sul campo, in interazione con i principali soggetti interessati dalle azioni dell'intera azienda.
La creazione della Fondazione Petzl, nel 2006, è stato un passo importante in questo processo. Supporta e prepara progetti d'interesse generale, per il bene delle comunità che serviamo, con tre assi d'azione:

  • L'educazione e la prevenzione dei rischi legati alle pratiche delle attività verticali.
  • La conservazione dell'ambiente.
  • Il sostegno alla ricerca.

 

Nel 2008, la società Petzl ha creato una posizione di Responsabile Sviluppo Sostenibile, per coordinare tutte le sue azioni in tre ambiti: economico, sociale e ambientale.

Questo processo si svolge concretamente e trasversalmente ed è:
1) strutturato, attraverso la mobilitazione di tutti i servizi della società,
2) ambizioso, con l'integrazione operativa nelle attività e nei comportamenti di ognuno, affinché diventi un fattore di progresso determinante,
3) pragmatico, il presupposto che ogni passo, per quanto piccolo, è utile per il successo del progetto.

L'approccio Petzl di sviluppo sostenibile contribuisce così alla ricerca di una qualità totale. È il garante della sostenibilità economica di una società responsabile. Alla Petzl, si parla di "economia sostenibile".

 

Picto puceLe problematiche per Petzl

 

1) Le nostre parti interessate

Uno dei fondamenti di un processo di responsabilità sociale e ambientale è la considerazione delle aspettative delle principali parti interessate per l'azienda.


In questa prospettiva, dal 2008, Petzl ha incontrato le principali parti interessate per identificare le problematiche e definire le priorità.

>> Scaricate il documento "Aspettative parti interessate 2009" [formato pdf - 217 ko] 

 

A complemento, Petzl continua un lavoro di monitoraggio e collaborazione sulle aspettative ed evoluzioni delle parti interessate: controllo delle politiche di governo, aspettative dei clienti, partecipazione attiva a gruppi di lavoro trasversali per progredire insieme.

 

Gruppi di lavoro del mercato dell'Outdoor: Commissione ambientale dell'Outdoor Sports Valley (Francia)
www.outdoorsportsvalley.orgNouvelle fenetre

Gruppo Informazione e Segnalazione ambientale (Francia):
A continuazione della Grenelle de l'Environnement, Petzl partecipa all'elaborazione di riferimenti per procedere alla presentazione della prestazione ambientale dei prodotti Sport.
www.afnor.orgNouvelle fenetre

Eco Working Group dell'Outdoor Industry Association (Stati Uniti)
www.outdoorindustry.orgNouvelle fenetre

 

Sustainability Working Group dell'European Outdoor Group (Europa)
www.europeanoutdoorgroup.comNouvelle fenetre

Da due anni, Petzl partecipa alla pubblicazione dell'Eco Guida del materiale di montagna: valutazione delle azioni di sviluppo sostenibile dei marchi.
www.mountain-riders.orgNouvelle fenetre

 

 

 

 

2) Bilancio Carbonio

La volontà di rendere questo approccio concreto, ci ha portato fin dall'inizio della riflessione, a realizzare un Bilancio Carbonio di tutte le nostre attività a livello mondiale, nel 2007, (emissioni dirette e indirette, con riferimento agli scope 1, 2 e 3 del GHG Protocol). Questo inventario delle nostre emissioni di gas serra (GHG) è stato condotto da una società specializzata indipendente.

I materiali, il trasporto dei prodotti e gli spostamenti dei dipendenti sono stati identificati come le tre principali fonti di emissioni di gas serra. I materiali utilizzati per la progettazione dei prodotti, insieme al loro trasporto, rappresentano quasi il 70 % del totale delle emissioni.

 

Picto puceGli assi strategici e il piano d'azione


Nato dal dialogo con le parti interessate e dalle direzioni scelte dal Comitato Direttivo, il piano d'azione è disponibile su sei assi con un obiettivo trasversale di riduzione delle emissioni di CO2.

Les axes stratégiques Développement Durable PetzlAsse Offerta: Concretizzare la nostra offerta prodotti, la nostra volontà e le aspettative dei nostri clienti, in termini di sviluppo sostenibile.


Asse Comunicazione : Eco-progettazione dei supporti di comunicazione e promozione dello sviluppo sostenibile.

Asse Acquisti & Fornitori : Integrare le problematiche dello sviluppo sostenibile nei rapporti con i nostri fornitori.

Asse Trasporti : Ottimizzare la scelta del mezzo di trasporto e i flussi di merce per ridurre le nostre emissioni di gas serra.

Asse Ecosviluppo : Ecoprogettazione dei prodotti e del packaging

Asse Vita aziendale : Migliorare la gestione ambientale dei siti del gruppo Petzl, sensibilizzare e coinvolgere il personale nelle azioni di sviluppo sostenibile intraprese.

 

 

Picto puceLa governance

Per garantire il corretto svolgimento del piano d'azione, un comitato di gestione per lo sviluppo sostenibile si riunisce una volta al mese per prendere le decisioni necessarie.