France

Antony Lamiche

Tony Lamiche profile - Photo © Stephan Denys
  • 15 Luglio 1977
  • Hautes-Alpes (Francia)
  • ENSA, guida alpina, istruttore di sci e arrampicata
  • arrampicatore professionista, guida alpina
  • 2001

Un bisogno di libertà e di aria pura
«Il mio segno zodiacale è il Cancro, ho la testa tra le nuvole. Tutta la mia vita è una ricerca di benessere fisico e mentale in un ambiente naturale, con persone appassionate che trasmettono energia. Mi piace condividere belle storie di foto o film, nella gioia e nel buon umore. In termini di attività, il boulder è la mia linea guida, ma l'arrampicata in falesia e la montagna hanno un ruolo importante nella mia vita. L'arrampicata è il modo di muoversi più naturale che ci sia. Grazie alla mia attività vivo nei luoghi più belli del mondo per scoprire sempre e incontrare... Sono fanatico dell'arrampicata, mi piace tutto. Anche lo sci, perché la neve farinosa è divertimento immediato. In sintesi, ciò che amo di più e quello che so fare di più è: il boulder, lo sci e mangiare.»

Come un giardino zen…
«I miei paesaggi preferiti sono spot di boulder, in quanto hanno veramente un'energia particolare, come per esempio Rocklands in Sudafrica. È un po' come una calamita che mi rende felice e in forma. Scoprire questi luoghi selvaggi e incontrare persone integre è, per me, un puro piacere.»
 
 
 
Il mio stile di vita può essere definito così: libero.
«La mia rete è costituita da scalatori, alpinisti e freerider. Mi sento vicino agli appassionati, coloro che si alzano la mattina con l'entusiasmo. Le persone con cui lavoro sono persone con cui mi sento bene. È semplice. L'arrampicatore che mi ispira di più è Philippe Ribière (Petitou). La persona che mi ha commosso di più, in senso proprio e figurato, è mia moglie. Condividiamo tutto. Se oggi non fossi arrampicatore di boulder professionista, sarei sciatore professionista o falegname.»
 
 
 
Il mio obiettivo di vita è trasmettere con delle immagini tanto belle quanto possibili.
«Ciò che mi manca è effettivamente il tempo. Non posso prendere tutto. Mi piacerebbe essere un genio dello sport per capire e spostare il mio corpo più facilmente. Una giornata perfetta dovrebbe iniziare con una colazione a base di arance fresche - poi boulder - arenaria o granito a volontà - quindi bici senza consumare troppe energie - poi un po' di sci al tramonto - e una buona serata con gli amici.»
 
 
 
L’aneddoto di Tony
«Il successo o la sconfitta si gioca con quasi niente. A volte occorre forzare il destino. Il giorno in cui ho provato «The Fly» (New Hampshire, Québec), ho rischiato di realizzarla al secondo tentativo. Poi maltempo - cattive condizioni - e fine viaggio - partenza per un'altra regione - una mattina mi alzo con la motivazione - prendo l'auto per tornare a un ultimo tentativo - appena prima di prendere l'aereo - questo il fatto.»
 
 

picto plus Risultati importanti

Gare
- Campione di Francia (arrampicata su boulder) 1999 e 2001.
 
 
Boulder
- The buttermilks (California USA) «Mandala sit-down-start» (FA - 8b) 2007.
- Vallouise (Francia) «San ku kai» (9a) 2008.
 
 

picto rss Altre informazioni

Libri
«Étoiles et Mont Blanc» Pierre Carrier, Pierre Maillet, Jean-Michel Asselin, illustrazioni di Antony Lamiche, Philippe Schaff, edizione Glénat 2009.
 
 
Film
- King of da kaillasse, TLC production. (Cortometraggio che riassume la mia vita dal mio ingresso nel Team Petzl).
 
 
Sito WEB
www.tonylamiche.info
 
 

picto photo Photos

picto video Videos

 
 

 
 
Video playlist featuring Tony Lamiche