Aljaž Anderle

Aljaz Anderle - Photo © Tony Lamiche
  • 8 Giugno 1973
  • Tržič (Slovenia)
  • diploma di laurea in sicurezza internazionale
  • guida alpina
  • 2000

Vent'anni di ghiaccio sempre con la stessa passione
«La passione per questo sport, l’amore per la vita, una certa etica, l'impegno, la voglia di esplorare, il desiderio di essere migliore... L’arrampicata dà rilievo alla mia vita. Ecco in breve ciò che mi caratterizza. Ogni persona si realizza quando ha la possibilità di vivere la sua vita con felicità in armonia con quello che ama. Cerco in tutti i modi di essere questo tipo di persona. A tale titolo, Petzl è sempre stato un partner importante per la sponsorizzazione, ma anche per l'amicizia e la filosofia. Cerco di esplorare e sondare i miei limiti. Un po' come nel film «Le Grand Bleu», tendo ad andare a vedere cosa c'è dall'altra parte per capire il senso del possibile e allo stesso tempo, quello della vita.»

La mia infanzia mi predestinava a questo mestiere d’alpinista?
«No, non proprio. Entrambi i miei genitori sono, tuttavia, alpinisti, ma io ho sempre voluto essere un pilota. Poi ho voluto essere un soldato professionista. Durante la mia giovinezza, è Ayrton Senna, che mi ha ispirato di più con la sua volontà di progredire costantemente (di conseguenza ho danneggiato qualche auto…). Del resto, se oggi, non fossi quello che sono, sarei un pilota. Perché? C'è un legame con la mia vita di oggi? Quale? Non lo so.»
 
Un legame geografico
«Dove mi sento meglio è il Nord della Norvegia, la provincia di Alberta (Canada occidentale) e tutta la Slovenia. La Slovenia è la mia patria. Ci sono emotivamente affezionato perché è forse uno dei più paesi più diversificati del pianeta. Eppure ho viaggiato molto. Avete capito, amo il mio paese.
L’accoglienza in Canada è sempre molto calorosa. Mi piace ritornarci perché il sentimento di territorio, libertà, immensità mi rende felice. In Canada, è possibile lasciarsi alle spalle la folla e lo stile di vita frenetico che troviamo in Europa. È lo stesso in Norvegia, soprattutto nella parte settentrionale del paese dove uomo e natura vanno ancora di pari passo e creano scenari incredibili. Si tratta di combinazioni che offrono convivialità in ambienti tuttavia molto duri.»
 
«I miei rapporti di lavoro»
«Gli aspetti finanziari non occupano il primo posto nella mia vita. È forse una parte del segreto per essere felici. Mi piace essere circondato da veri amici. Mi piace lavorare con partner che dimostrano rispetto reciproco e apertura mentale. Cerco di lavorare su una base «vincitore / vincitore » che rende tutti felici. I miei partner, i datori di lavoro o clienti, sono: l’Associazione Alpina Slovena, il Servizio di Soccorso Alpino, l’Associazione delle Guide Alpine della Slovenia, la Scuola delle Competenze Retoriche a Ljubljana.»
 
Ispirazione
«Passo molto tempo a leggere e scrivere. Douglas Adams, Arthur C. Clarke, Richard Bach fanno parte dei miei autori preferiti.
I miei libri preferiti sono:
- «Childhood’s end» di Arthur C.Clarke. (Forse anche che l'umanità ha un futuro.)
- «Illusions» di Richard Bach. (Siamo i creatori della nostra vita.)
- «Fate is the hunter» di Ernest Gann. (La vera storia di un pilota che parla dei modi imprevedibili in cui il destino ci chiede sempre il conto.)
I due film che hanno catturato di più la mia attenzione sono:
- «Blade Runner». (Questo film ci mostra un'altra dimensione di vita che crediamo di conoscere. Scopriamo che già conosciamo e che cosa stiamo per imparare.)
- «Pulp Fiction». (Dobbiamo mantenere il controllo della vita per non subirla tutto il tempo.)»
 
L'uso corretto della retorica
«Il mio obiettivo principale è trasmettere la mia esperienza. Insegno a giovani alpinisti. Organizzo presentazioni. Scrivo di arrampicata e sicurezza in montagna. Sono guida alpina. Propongo un programma d'insegnamento pedagogico per formatori di alpinismo. È una grande risorsa per me condividere le mie conoscenze con gli altri e imparare allo stesso tempo.»
 
Pazienza, fede, calma, fiducia e costanza
«Tra cinque anni, non sarà molto diverso dalla mia vita attuale. Continuerò a seguire la mia buona stella, a cogliere le svolte necessarie e a fare le scelte giuste in base al mio istinto, a condividere con le persone che amo. Se non avessi limiti, per esempio, tornerei indietro, prenderei per mano Guy Lacelle e sceglierei una via di ghiaccio da fare insieme e che si troverebbe al primo posto nel suo elenco di successi. Guy Lacelle è il maestro che mi ha introdotto al ghiaccio.»
 
L’aneddoto d’Aljaz
«Molte delle mie storie d'arrampicata hanno una cosa in comune: un incidente d'auto. Ci deve essere una ragione. Forse, devo dire quanto sono fortunato in montagna. E, infine, rompere auto, non è un prezzo alto da pagare. Risultato, ho una reputazione secondo la quale è meno stressante venire ad arrampicare con me che salire in macchina con me.»

picto plus Risultati importanti

Alpinismo
- Gasteinertal (Austria) «Centercourt» (W17+) 2010, seconda ascensione.
- Ledenka (Slovenia) (500 m / M7, W16) 2010, ascensione di misto classica, aperta da Francek Knez nel 1991.
- Julian Alps (Italia) «Babau» (550 m / W16) 2011, prima salita in libera da solo.
- Bulmassif (Slovenia) (200 m / M7, W16+) 2011, seconda ascensione.

picto rss Altre informazioni

Pubblicazioni
- Montagne Magazine (dossier «Slovenia» coautore con Urban Golob), marzo 2004.
- Rivista della compagnia aerea Adria Airways (storia dell'arrampicata su ghiaccio), dicembre 2004.
- Revija Sport «O modern ropes», Aljaž Anderle, luglio 2007.
- Planinski vestnik (giornale alpino SAA) «L’arrampicata in Norvegia» Aljaž Anderle, novembre 2007.
- Le Montagne (articolo sulla Norvegia) coautore con Urban Golob, novembre 2007.
- Sport magazine «Canada, la passione del ghiaccio» Aljaž Anderle, 2007.
- Sport magazine «L’arrampicata su ghiaccio» Aljaz Anderle, 2007.
- National Geographic SLO «L’arrampicata ghiaccio e misto» di David Stropnik e Aljaž Anderle, 2007.
- Montagne magazine «Avventura nell'estremo nord della Norvegia» coautore con Urban Golob, 2007.
- Sport magazine «L’arrampicata in Scozia» Aljaz Anderle, 2009.
- La salute degli uomini «L’arrampicata in Giappone» coautore con Urban Golob, dicembre 2009.
- Giornale Alpino Sloveno «La sicurezza in montagna» coautore con Tadej Debevec, 2010.
 
Film
- Ice Rock & Steel (TV slovena) 2000.
- Pitch Sorbet (Video Petzl) 2002.
- Ouray Ice festival (Video Petzl) 2006.
- Scottish Ice trip (Video Petzl) 2009.
- Konichiwa, ha en isen dag (Video Petzl) 2011.
 
Sito WEB:
www.anderle.info 
Follow me on Facebook facebook

picto photo Photos

picto video Videos

 

 

Aljaz Anderle ice climbing in Norway - Photo Guillaume Vallot