Domenica 11 ottobre si è conclusa la prima edizione del “San Vito Climbing Festival”. Una calda giornata di sole ha accompagnato gli scalatori che, numerosi, hanno scalato gli itinerari proposti sulle stupende falesie intorno a San Vito Lo Capo (TP).
Gli arrampicatori hanno iniziato a scalare nelle splendide falesie sanvitesi già alcuni giorni prima della gara, fino a quando venerdì, giorno delle iscrizioni, la splendida località siciliana ha visto oltre 150 persone affollare l’ufficio del turismo per le iscrizioni, allietate dal commento di Marek Holecek, ospite d’onore della manifestazione, che ha presentato su maxischermo le belle immagini della sua spedizione himalayana seguite da quelle del divertentissimo video di Mauro Calibani (E9).  La “Birra del Sole” storico birrificio di Messina, ha offerto la birra ai partecipanti, creando così una vera e propria atmosfera di festa... spensieratezza e relax prima della gara.
Sabato 10 ottobre: giorno di gara. Appuntamento per tutti gli scalatori al settore Salinella, una scogliera lunga più di 4 chilometri con altezze fino ai 65 metri. Partono per primi gli scalatori che hanno scelto di iscriversi con la formula “maratona”, 8 ore di scalata, e a seguire quelli che hanno scelto la “mezza maratona”, 4 ore. I top climber, tra cui Mauro Calibani, Alberto Gnerro, Marzio Nardi, Elena Chiappa, Angelica Rainer, Matteo Giglio, Alessandro Catalano, Luca Giammarco, Matteo Gambaro, Anna Torretta e molti altri, si concentrano subito sulle vie, con difficoltà fino all’8b, settore a sinistra della pietraia. Scalata, divertimento e sole hanno accompagnato la manifestazione gestita da una bella sinergia tra sponsor e organizzatori premurosi che hanno distribuito a tutti i partecipanti acqua e succhi freschi di agrumi siciliani offerti dalla "Oranfrizer". Gli atleti si sono dati battaglia fino alle 16.30 resistendo a fatica e sole che nelle ore pomeridiane non ha risparmiato le pareti più esposte. Al termine della giornata di gara si sono svolte le premiazioni. I primi ad essere chiamati sul podio sono stati i fratelli inglesi Titt, che insieme all’austriaco Josef Gstottenmeyer ed il tedesco Oelze Kastern hanno attrezzato la maggior parte degli itinerari della scogliera di Salinella. Vince la prima edizione del “San Vito Lo Capo Climbing Marathon” la coppia Nescatelli-Gambaro, secondo posto per Calibani-Jafelice e terzo per Giglio-Rainer.
Domenica 11 ottobre un tour guidato delle falesie della zona ha accompagnato gli scalatori a scoprire nuovi settori. I top climber si sono dedicati alla falesia di Crown mentre il resto degli scalatori, un centinaio circa, è andato a “pelarsi le dita” sulle falesie di Campo Base e Grotta del Cavallo.
Attirare più di duecento persone in questa parte remota della Sicilia non è stata un’impresa facile. Nonostante ciò il richiamo del sole siciliano, della novità dell’evento nell'area sanvitese e dell’organizzazione perfetta hanno funzionato. I ringraziamenti vanno al Sindaco e all’amministrazione comunale, a Diego Ruggiriello e all’Assessore al Turismo che hanno saputo coinvolgere le strutture turistiche grazie alle quali i partecipanti sono stati ospitati gratuitamente. L’organizzazione promette di non fermarsi a questa prima edizione e pensa già alla chiodatura di nuovi settori e nuove falesie per la prossima edizione. (Massimo Cappuccio)

Photogallery >>

 

 

commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Allowed HTML tags: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <hr> <br> <img> <object> <embed> <h1> <h2> <h3> <h4> <h5> <h6> <p> <span> <b> <i> <u>

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.