Valle d'Aosta, 9 - 16 Settembre 2012. Si è svolta la terza edizione del Tor des Géants, gara di corsa unica e inimitabile: un tour di 330 chilometri su sentieri alpini, con 24.000 metri di dislivello positivo che attraversano 25 colli al di sopra dei 2.000 metri e raggiungono la massima altitudine al Col Loson (3.300 m). Un'unica grande tappa no-stop (tempo massimo di 150 ore) che mette alla prova i partecipanti in una sfida incredibile in mezzo a una natura grandiosa. Il percorso prevede il giro dell'intera regione – i comuni coinvolti sono 34 – lungo i suoi bellissimi sentieri ai piedi dei più importanti 4000 delle Alpi (Gran Paradiso, Monte Rosa, Cervino e Monte Bianco) e attraverso il Parco Nazionale del Gran Paradiso e quello Regionale del Mont Avic. 

 

Foto © Stefano Torrione

La gara ha avuto inizio e fine a Courmayeur. Gli atleti sono partiti domenica 9 settembre alle ore 10.00. Il Tor des Géants sfida il lato estremo della montagna, pur mettendo al primo posto la sicurezza dei concorrenti: ogni corridore è stato infatti munito di un chip al polso che ha permesso al Quartiere Generale di Aosta di monitorare gli atleti costantemente. Inoltre lungo il percorso sono stati organizzati posti di controllo ogni 5/10 km, 43 punti di ristoro e 7 basi vita corrispondenti ai sette settori del circuito:
- Courmayeur – Valgrisenche 49 km / 3996 D+
- Valgrisenche – Cogne 56 km / 4141 D+
- Cogne – Donnas 44 km / 3348 D+ 
- Donnas – Gressoney St Jean 53 km / 4107 D+
- Gressoney St Jean – Valtournenche / 39 km / 2601 D+
- Valtournenche – Ollomont 44 km / 2702 D+
- Ollomont – Courmayeur 48 km / 2880 D+

 

 

 

Foto © Enrico Romanzi
Un suggestivo passaggio del Tor des Géants

Tutta Courmayeur è stata in festa per i suoi giganti. Ai piedi del Monte Bianco hanno sfilato i 392 finisher dell’edizione 2012 che, nonostante le avversità incontrate sul percorso, hanno saputo chiudere la loro avventura portando nel cuore la meraviglia delle montagne valdostane. Accanto a loro, tutta l’organizzazione al gran completo, con uno spazio speciale per gli oltre 1200 volontari, veri motori e anima della competizione. I più festeggiati al Jardin de l’Ange sono stati i vincitori Oscar Perèz (Spagna) e Francesca Canepa (Italia). Emozionante il racconto del vincitore Oscar Perèz, che ha dedicato alla moglie e a una persona davvero speciale la sua vittoria: «"Il signor Plat è stato fondamentale" – ha detto commosso Oscar – "mi ha ridato la forza quando non credevo di farcela. Un amico e un compagno di strada che non scorderò mai". Anche Francis De Stefani, 66 anni e ultimo finisher dell’edizione 2012, è stato tra i più acclamati dalla gente di Courmayeur. Il suo premio, un Jambon de Bosses Dop donato dal comune omonimo che l’ha accolto e festeggiato come se fosse stato il primo classificato. Tutti i 392 finishers hanno poi sfilato sulla passerella dell’Ange, una cerimonia che ha visto anche l’assegnazione del premio speciale Instagram Foto Contest, la gara di fotografie instagrammate che ha raccontato tutte le anime del Tor des Géants®. Ultimo momento emozionante l’assegnazione del Trofeo delle Nazioni, che anche quest’anno è stato vinto dalla Franci: sul podio Grégoire Millet, Christophe Le Saux e Laurent Gueraud. "Questa è una gara unica" – ha detto Le Saux, terzo classificato al TDG – "fatta di tante persone meravigliose. La Valle d’Aosta ha dato tutto e ha dimostrato di essere una regione fatta di gente speciale".

Foto © Stefano Torrione
Grégoire Millet taglia il traguardo della quarta tappa.

 

Foto © Stefano Torrione
I tre moschettieri combattono con bastoncini e lampade frontali Petzl...

 

  • Classifica generale uomini

1° classificato: Oscar Perèz Lopez – SPAGNA – 75:56’:31” 
2° classificato: Grégoire Millet – FRANCIA – 78:50’:03” 
3° classificato: Christophe Le Saux – FRANCIA – 80:14’:14” 
4° classificato: Pablo Criado Toca – SPAGNA – 83:37’:29” 
5° classificato: Franco Collé – ITALIA – 84:15’:59”

  • Classifica generale donne

1° classificato: Francesca Canepa – ITALIA – 85:33’:56” 
2° classificato: Sonia Glarey – ITALIA – 96:59’:54” 
3° classificato: Patrizia Pensa – ITALIA – 97:06’:15” 
4° classificato: Hiroko Suzuki – GIAPPONE – 106:05’:54” 
5° classificato: Keri Devine – NUOVA ZELANDA – 100:54’:59”

  • Trofeo delle Nazioni: Francia (245h 19' 06") 

Christophe Le Saux + Grégoire Millet + Laurent Gueruadk

 

Foto © Stefano Torrione
I vincitori del TDG 2012.

  


Per una visione ottimale seleziona 720p e clicca su schermo intero
In caso di problemi prova qui youtube

 

 

Per maggiori informazioni