Abbiamo recentemente identificato, di provenienza cinese, alcune copie simili all'originale di quattro Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) Petzl. Queste copie, non conformi ai nostri requisiti, costituiscono un reale pericolo per l'utilizzatore. Purtroppo, dall'aspetto esteriore, è impossibile distinguere queste copie da un prodotto Petzl originale. Petzl ha immediatamente avviato una campagna informativa attraverso tutta la sua rete commerciale e i suoi Clienti, muovendosi anche per vie legali per identificare e fermare i colpevoli.  


Riguardo a questa situazione, mi è sembrato necessario fornire dei chiarimenti ai nostri Clienti su tre punti: le nostre azioni di fronte alle contraffazioni, la nostra politica produttiva e i nostri requisiti, la nostra organizzazione in termini di distribuzione.


Lotta contro le contraffazioni: l'impegno di Petzl

Petzl, come molti marchi internazionali innovativi, deve affrontare la concorrenza sleale delle contraffazioni. Tale concorrenza, contraria alle regole internazionali, rappresenta un rischio per la sopravvivenza delle aziende copiate. Inoltre, nel caso di Petzl, mette in gioco anche la sicurezza dei suoi Clienti.
Alla Petzl, la lotta alle contraffazioni rappresenta una grande preoccupazione. Essa comprende vari aspetti:
- una politica di deposito di  brevetti delle nostre innovazioni e progettazioni originali
- un monitoraggio dei mercati attraverso le fiere professionali e i vari canali di distribuzione
- in caso di contraffazioni, una ricerca delle fonti di produzione
- se necessario, procedure giudiziarie di fronte ai tribunali competenti con conseguente distruzione della macchina industriale
Tanto per ricordare, nel 2001 abbiamo identificato 18 marchi cinesi che avevano copiato la nostra lampada TIKKA, uscita l'anno precedente. I contraffattori sono stati fermati e distrutto uno stampo produttivo. 

Un approccio industriale esigente

Dalla sua creazione nel 1973, Petzl è rimasta un'azienda familiare che investe nei suoi strumenti di ricerca e sviluppo, nei test e nei processi produttivi. Questo investimento consente di rafforzare e modernizzare ciò che per noi rappresenta il know-how e l'interesse dell'azienda a lungo termine. La macchina produttiva Petzl comprende tre siti in Francia e un sito in Malesia. Quest'ultimo risponde agli stessi requisiti di qualità e di rispetto degli impiegati dei nostri siti in Francia.

 Per quanto riguarda i terzisti, lavoriamo nel rispetto dei nostri requisiti di qualità:
- in Europa con partner esclusivi
- in Cina per la produzione di alcuni caschi e l'acquisto di forniture specifiche.
Per la sicurezza dei nostri Clienti, Petzl ha requisiti rigidi e rigorosi. Tutte le non conformità sono sistematicamente distrutte. Nessun  prodotto Petzl non conforme deve trovarsi sul mercato.

Una distribuzione professionale

In termini di distribuzione, Petzl si affida ad un insieme di distributori che abbiamo selezionato e formato secondo le nostre esigenze. Essi gestiscono, sotto la loro responsabilità, dettaglianti e rivenditori qualificati. I prodotti Petzl sono disponibili esclusivamente attraverso questa rete. Se avete un dubbio sull'origine di un prodotto, non esitate a contattare il distributore Petzl del vostro Paese.

Ritengo che questi tre aspetti siano le basi fondamentali per preservare la qualità Petzl e per un rapporto onesto verso tutti i nostri Clienti. Per voi e per noi stessi, saremo intransigenti su questi punti. Grazie per la vostra fiducia e il vostro sostegno.

Paul Petzl
Presidente

 

 

 

 

 

Comments

Post new comment

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.
  • Web page addresses and e-mail addresses turn into links automatically.
  • Allowed HTML tags: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <hr> <br> <img> <object> <embed> <h1> <h2> <h3> <h4> <h5> <h6> <p> <span> <b> <i> <u>

More information about formatting options