Il Petzl RocTrip è appena terminato, abbiamo già il primo video mozzafiato e il racconto sullo svolgimento della settimana.

 

picto cameraIl video dei momenti più importanti

 

pictoUna settimana tra sforzo e passione

- mercoledì e giovedì

Lo sciopero dei mezzi pubblici non è sufficiente a bloccare l'orda di climber che raggiungono Piedra Parada: tra questi è presente anche la delegazione statunitense con Jon Cardwell e Nick Duttle, che viaggiano in autobus per 24 ore e raggiungono in tempo Piedra Parada.

Il lato sinistro del fiume Chubut si trasforma in un villaggio di tende per un migliaio di climber che sono arrivati fin qui. Insieme all'attrezzatura per arrampicare, molti climber sudamericani portano con sé i loro strumenti musicali, chitarre, violini, tamburi e flauti. Gruppetti spontanei si radunano attorno al fuoco per suonare in jam session, accompagnati da infusioni di Maté.

Il team Petzl recupera rapidamente le fatiche del viaggio e si lancia sui progetti chiave.

Mercoledì Sean Villanueva studia i movimenti di Balroc, una via lunga di 5 tiri attrezzata a marzo con Aymeric Clouet, sperando di riuscire a concatenarla rapidamente.

 

Giovedì Mike Fuselier, seguito da Dani Andrada e Dave Graham, sale per la prima volta la via più dura del canyon, "Donde està Yolanda" 8c, recentemente aperta da Daniel Dulac. Lo stesso giorno, Mike concatena un 8b+, "Templo de los suerons", mentre Gerome si accontenta di "After Glua", un 8b.

 

Escalade au Petzl RocTrip Argentine

Tra le ragazze c'è forte motivazione: Martina Cufar si regala un 8a e un 8a+ a vista. Florence Pinet concatena un 8b+ nel canyon della Calavera e un paio di 8a+ nel settore Parlemento. Charlotte Duriff riesce a salire l'8a+ della Calavera e, nello stesso settore, Melissa Le Névé concatena "Resistance", 8b.

Tutti i settori fanno il pienone e tra i climber il morale resta alto per provare le 250 vie attrezzate nel canyon. Alla base delle vie si odono discorsi in tutte le lingue: i climber si scambiano consigli sui passaggi e talvolta programmi su come proseguire la vacanza.

Il Petzl Roc Trip inizia ufficialmente con la cerimonia di apertura, organizzata al campo base. I rappresentanti ufficiali della provincia di Chubut augurano il benvenuto a tutti e ringraziano i volontari per il loro duro lavoro. Al briefing sulle regole di buona convivenza e sicurezza segue la presentazione sulla storia dei 10 anni del RocTrip, a cura di Laurent de la Fouchardière (uno degli organizzatori dei primi RocTrip) con la traduzione simultanea di Dave Graham (per maggiori informazioni potete consultare la rubrica dei 10 anni di Petzl RocTrip, presto on line). A seguire il pubblico assiste al filmato del primo RocTrip, seguito dal film del Petzl RocTrip Cina e infine dalla prima di "Silbergeir", il nuovo film di Julien Nadiras e Vladimir Cellier che mette in scena la coppia Nina Caprez e Cedric Lachat, impegnata nella salita della mitica via che ispira il titolo del film. Lo spettacolo termina con un finale musicale di chitarre e canti locali, seguito da un dj-set di musica elettronica di Mati che riunisce chiodatori e climber in una grande festa.

- Venerdì 23 novembre

Una parte del team si riposa un po' mentre l'altra continua continua a salire vie. Mike Fuselier si regala un 8b, "Particion", Florence Pinet concatena rapidamente l'interminabile 8b+, "Io Brother", Gêrome Pouvreau sale "Io Brother" a vista e "Donde està Yolanda" flash, l'8c appena scalato da Dédé Dulac. Incontrando casualmente Dédé sulla strada, Gêrome si motiva per tentare la via flash e, grazie ai buoni metodi di Daniel, esce bene dalla parte discendente del tetto dove servono molte rotazioni del corpo per posizionare i piedi.

Numerose cordate si lanciano sulla Piedra Parada per salire la via classica di 8 lunghezze "Sueno lento", aperta nel 1993 da Damian Benegas.

Durante la giornata il sole si alza (il vento pure!) mentre luci e ombre danzano nel canyon. Vicino all'ingresso, Antoine Moineville e Mathieu Perthus tendono una highline a un'altezza di 125 metri dal suolo: nonostante il vento forte concatenano passeggiate avanti e indietro, invitando Sean Villanueva a fare lo stesso.

 

La serata inizia con un discorso del governatore di Chubut, ripreso dalle telecamere delle televisioni locali. L'alpinista argentino Damian Benegas presenta la storia della scalata nel canyon. Damian ha fatto la prima salita di Piedra 19 anni fa in un paesaggio minimalista: un ranch e un fiume. Sul palco si può assistere a uno spettacolo di ballerini che interpretano il tango e le danze tradizionali Mapouche. A seguire si esibisce Ramiro Calvo, che accompagna con musica live una presentazione di immagini sulla scalata in Patagonia. Infine arriva il momento dello spettacolo a scena aperta dai climber musicisti: cinque formazioni si presentano con entusiasmo al loro pubblico. La serata termina con i "Blue Latino" di Guatambu. 
 

 

+Per maggiori informazioni

Visita la rubrica Petzl RocTrip Argentina.

 

Kommentare

Kommentar hinzufügen

Der Inhalt dieses Feldes wird nicht öffentlich zugänglich angezeigt.
  • Internet- und E-Mail-Adressen werden automatisch umgewandelt.
  • Zulässige HTML-Tags: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <hr> <br> <img> <object> <embed> <h1> <h2> <h3> <h4> <h5> <h6> <p> <span> <b> <i> <u>

Weitere Informationen über Formatierungsoptionen